Polsi con asse di rotazione

I polsi Formass possono essere essenzialmente di due tipologie: pneumatico o elettrico:

Il primo è lo standard, può effettuare rotazioni di 90°, funziona con il sistema pignone-cremagliera quindi, al momento della rotazione, non aumentano ingombri a differenza del sistema classico cilindro pneumatico-manovella. Il secondo, quello elettrico, può fare rotazioni fino a poco più che 180°, utilissimo nel sistema carico inserti-scarico pezzi. Funziona con un motore brushless ed un riduttore epicicloidale, garanzia di lunga durata. Oltre a ciò il motore elettrico ha un encoder per indexare il movimento, quindi, grazie a questo sistema, si può fermare la rotazione della mano di presa (o qualunque periferica connessa  al robot) ad un determinato (controllato con il plc) angolo con una precisione molto alta. 

Con il polso elettrico il robot cartesiano diventa a  tutti gli effetti un robot a quattro assi dando la possibilità all'utente di poter far seguire all'appendice del dell'asse Z percorsi complessi.
I polsi sia nella versione elettrica (ELE) che quella pneumatica (PNE) ha diversi gradi di robustezza che seguono la linea dei robot cartesiani suddividendosi in SLIGHT, STANDARD e STARK.
Solo nella versione SLIGHT non è previsto il polso elettrico perché non viene supportato.

Polso pneumatico Ø65
MRO1.0POLP1.0STD06

image0153.jpg

Polso pneumatico Ø80
MRO1.0POLP1.0STK04

image0174.jpg

Polso Elettrico Formass
MRO1.0POLE1.0STD06

image0164.jpg

TAB111.jpg